Officina Contemporanea promuove SIC.
Sostenibilità, l’Innovazione più Creativa. Idee e pratiche esemplari per costruire il futuro.
Quattro giorni di convegno in concomitanza ad Abitare il tempo.

Officina Contemporanea
16-16 settembre 2009

 

 

vai alla pagina SIC dedicata

 

Valorizzare il territorio, interpretando in maniera intelligente la sua storia e riqualificandone i prodotti in senso sostenibile e innovativo. Ecco i temi di SIC, il convegno di quattro giorni organizzato da Officina Contemporanea in occasione di Abitare il Tempo. Attiva già da qualche anno, l’associazione ha l’obiettivo di creare innovazione a partire dalla cultura, anche guardando a quello che succede nel mondo, alle nuove idee sulla sostenibilità che sarebbero certo utili a Verona.

Dal 16 al 19 settembre, SIC ospiterà studiosi e professionisti che con il coraggio di idee ed esperienze innovative hanno contribuito a costruire nuovi modi di pensare al futuro. Da Francesco Morace, sociologo opinionista del Sole 24 Ore e fondatore di Future Concept Lab, che ha coniato il concetto di “ConsumAutore” per definire la tendenza delle nuove generazioni a interagire in modo creativo con i prodotti, a Philippe Daverio, intellettuale straordinario che ha costruito un nuovo modo di interpretare e divulgare la Storia dell’Arte, da Luca Molinari, brillante architetto e curatore di progetti di ricerca per la sostenibilità dell’architettura in Italia a Niccolò Aste, docente e ricercatore del Politecnico di Milano per le energie rinnovabili che interverrà il 16 settembre alla presentazione di Corte Montresora, il primo progetto italiano di ristrutturazione a impatto zero.

“Insieme ad altri ricercatori ed esperienze meno note ma di grande valore. In quattro giorni, presenteremo idee, persone e luoghi molto interessanti per la ricerca di nuovi modelli di conoscenza e produzione. Esperienze innovative internazionali, come il centro di Montréal per la riqualificazione urbana, oppure molto vicine a noi come Corte Montresora, progetto che apre nuove possibilità per la ristrutturazione dell’antico”. Così Roberto Bianconi, direttore di Officina Contemporanea e ideatore del convegno, descrive gli obiettivi di SIC e di questo titolo che “con un pizzico di ironia riprende il latino e, soprattutto, dichiara il nostro intento. SIC, che significa Così, mette in luce la necessità dell’esperienza e dell’esempio per trovare lo slancio e la creatività di fare. Senza scordare che l’evoluzione stessa della cultura si basa sulla conoscenza e la nuova interpretazione di quello che fanno gli altri”. Casi esemplari, dunque, da conoscere per mettere in moto anche qui a Verona un processo di riqualificazione. Anche guardando alla sua storia, alle arti e ai mestieri che hanno reso grande in passato la città. Per questo, l’ultima giornata del convegno sarà dedicata all’arte lignea, da Fra’ Giovanni, il maestro delle mirabili tarsie che si trovano in Santa Maria in Organo, ad autori contemporanei. Di certo, i visitatori che arriveranno a Verona per Abitare il Tempo avranno buoni motivi per prolungare la propria visita alla città. Insieme al convegno, ci sarà anche la terza edizione di Atelieraperti ad attenderli. La manifestazione, ideata da Officina Contemporanea per collegare la fiera con il centro della città, coinvolge negozi e spazi commerciali che prolungheranno l’orario di chiusura con eventi ed esposizioni sul tema dell’arte del legno.
Tutte le iniziative di Officina Contemporanea sono sponsorizzate da Atelieritaliano, società di imprese del territorio attiva nel settore contract per l’architettura e il design.

 

Il convegno si svolgerà dal 16 al 19 settembre, presso Officina Contemporanea. Verona, via dei Mutilati, 8/a.

Atelieraperti si svolgerà dal 17 al 21 settembre nei negozi del centro di Verona.

 

Programma

 

Mercoledì 16 settembre, riqualificare l’Abitare
Dalle ore 18.00

Presentazione di Corte Montresora, il primo restauro conservativo ecocompatibile a impatto zero.

Niccolò Aste, docente e ricercatore del Politecnico di Milano per le energie rinnovabili

Carlo Pession, architetto, Studio Pession Associato

Silvano Forapan, imprenditore

Modera l’incontro Maria Teresa Ferrari

 

Giovedì 17 settembre, riqualificare il prodotto

Dalle ore 18.00

Roberto Bianconi, direttore Officina Contemporanea

Philippe Daverio, critico d’arte

Francesco Morace, sociologo

Angelo Micheli, designer studio aMDL

 

Venerdì 18 settembre, riqualificare il territorio

Dalle ore 18.00

Luca Molinari, architetto, editor sezione architettura per Skira

Arnaldo Toffali, architetto, Presidente Ordine Architetti di Verona

Marisa Fantin, architetto, Presidente INU Veneto, presentazione in anteprima della mostra “Il piano al tempo della Crisi” che si terrà dal 23 settembre al 2 ottobre 2009 a Verona presso il Palazzo della Ragione.

Mario Zoccatelli, Presidente Green Building Council Italia, presentazione di Leed, programma internazionale di certificazione architettura sostenibile

 

Sabato 19 settembre, riqualificare le arti e i mestieri

L’arte lignea, da Fra’ Giovanni alla contemporaneità.

Dalle ore 10.00

Pierluigi Bagatin storico ed esperto di arte lignea

Luciano Rognini, storico

Daniela Zumiani, docente e storica dell’arte

Giuseppe Rivadossi, scultore

 

Coordina gli eventi Roberto Bianconi, Direttore Officina Contemporanea.

Tutti gli incontri si terranno presso Officina Contemporanea, via dei Mutilati 8/a, Verona. Info – 045 8008288

 

scarica l’invito ufficiale