Il 16 settembre un nuovo appuntamento del convegno promosso da Officina Contemporanea e Atelieritaliano

 

vai alla pagina SIC dedicata

 

Promuovere la Sostenibilità come un valore strategico per l’economia, non solo in una prospettiva d’impresa ma anche per il territorio, le istituzioni e la formazione dei giovani. Oggi sempre più in rilievo nel dibattito culturale, il tema della sostenibilità è promosso da Officina Contemporanea con SIC, il ciclo continuativo di convegni che l’associazione culturale veronese organizza da due anni in occasione di importanti manifestazioni culturali e fieristiche.  Giovedì 16 settembre, la giornata inaugurale di Abitare il Tempo – la fiera scaligera del design d’interni – Officina Contemporanea ospita presso la propria sede di via dei Mutilati un nuovo incontro tra professionisti e studiosi che discuteranno del tema secondo un approccio interdisciplinare. Francesco Morace, sociologo esperto di nuovi trend, tratterà di sostenibilità come fattore competitivo per l’impresa, seguirà l’intervento di Arturo Montanelli, membro delle commissioni ministeriali VIA e VAS – Valutazione Impatto Ambientale e Valutazione Ambientale Strategica, tratterà il tema del paesaggio come elemento fondamentale per la sostenibilità. Massimiliano Mandarini, architetto e ricercatore al Politecnico di Milano,  presenterà il progetto degli Ecomusei, iniziativa mirata allo sviluppo sostenibile locale. In chiusura, Ivan De Lettera, editore e direttore del progetto editoriale City Project, parlerà di Hb group italia,un network per il restauro sostenibile. Moderatore dell’incontro sarà Roberto Bianconi, Direttore e animatore di Officina Contemporanea che ha ideato SIC.  Officina Contemporanea è un’associazione culturale che si impegna senza scopo di lucro per il rinnovamento delle arti e dei mestieri del territorio. Sic, come le altre diverse iniziative di Officina Contemporanea, è organizzato grazie al sostegno di Atelieritaliano,  società di aziende attiva nel contract per l’architettura e il design. 

 

scarica l’invito e il programma ufficiale